Cerca in Google

Il sondaggio

Iscriviti alla Newsletter




Cerca in NoceraTV

Curiosità

 

Nocerina, la promozione in due mosse PDF Stampa E-mail
marted́ 05 aprile 2011

Settimana di riposo questa appena conclusa per la Nocerina, che ha approfittato della sosta per rigenerarsi dopo la sconfitta di Taranto, in vista del rush finale verso la conquista della serie B. Il tecnico Auteri ha lavorato moltissimo sia su quello che concerne l'aspetto psicologico del gruppo e sia su quello fisico, per riportare subito la brillantezza che ha contraddistinto l'undici rossonero, durante tutto l'arco del campionato. Lo stop di sette giorni ha consentito al tecnico molosso, di recuperare anche due pedine importantissime nello scacchiere rossonero: Vincenzo De Liguori e Luigi Castaldo. Il primo fuori per qualifica nella trasferta persa a Taranto, rientrare regolarmente e sarà a disposizione di mister Auteri in vista della prossima sfida di campionato; così come l'attacante idolo incontrastato della torcida locale.

Chi invece non sarà del match contro la Luccherse è l'attaccante Pomante, infortunatosi al ginocchio nella partitella infrasettimanale. Il traguardo, dopo una cavalcata trionfale, è ormai vicino e sono inevitabili i calcoli da parte un pò di tutti. La formazione molossa ha stilato una tabella, che prevede la possibilità di sfruttare al meglio il doppio turno casalingo, che presenta in calendario il match con la Lucchese e poi il derby con la Juve Stabia. La Lucchese, vittima sacrificale del Benevento cercherà al "San Francesco" un pronto riscatto; ma troverà una Nocerina agguerrita e pronta a centrare l'ennesimo successo. Come detto in precedenza due vittorie in altrettanti match, e la conquista di tre punti su sei a disposizione da parte del Benevento, aprirebbe matematicamente le porte della cadetteria alla compagine di Auteri. Festeggiare l'approdo in serie B tra le mura amiche e contro la Juve Stabia, è un finale che neanche il più perverso degli sceneggiatori poteva scrivere. Un derby casalingo e un traguardo storico per i molossi: gli ingredienti ideali per poter inscenare la regina delle feste, un sogno che Nocera negli anni passati ha accarezzato.

I recuperi di campionato, che hanno visto il successo della Cavese sul Barletta per uno a zero, grazie alla rete di Del Sorbo; e del Siracusa sul Foggia con lo stesso risultato (rete di Bufalino), hanno sicuramente dato una nuova fisionomia alla classifica e soprattutto a questo finale di torneo. Il Barletta con questo stop a Cava dei Tirreni é praticamente a ridosso della zona calda della classifica; mentre la compagine aquilotta con questo successo si è proiettata a soli tre punti di distanza dalla penultima, quel Viareggio che domenica dovrà affrontare in trasferta. L'unica speranza per la Cavese è fare risultato anche in Toscana per poi presentarsi al "Simonetta Lamberti" contro il Benevento e sperare di chiudere la striscia di risultati positivi con un successo sugli stregoni. Tante motivazioni, quindi, per l'undici cavese che sta provando questa rincorsa folle che le consentirà di abbandonare quantomeno l'ultima piazza della graduatoria ufficiale; per approdare alla lotteria dei play-out. Dunque un calendario per certi versi, visti gli incroci e gli obiettivi, che sembra penalizzare il Benevento; mentre sembra tendere la mano alla Nocerina, non fosse altro che i molossi avranno a disposizione il doppio turno casalingo e con un pubblico ormai in fermento per il traguardo vicinissimo. Di sicuro non sarà facile per Lucchese e Juve Stabia uscire indenni dal "San Francesco", anche perchè l'occasione di poter chiudere il torneo prima di Pasqua è troppo ghiotta per farsela sfuggire ora.

articolo di Massimiliano Grimaldi - Direttore di TuttoNocerina.com

tratto dal portale tuttomercatoweb

http://www.tuttomercatoweb.com/legapro/?action=read&idnet=dHV0dG9sZWdhcHJvLmNvbS0yNjQyMw