Cerca in Google

Il sondaggio

Iscriviti alla Newsletter




Cerca in NoceraTV

Curiosità

 

Salerno. Inaugurate Luci d'Artista PDF Stampa E-mail
lunedì 13 novembre 2017

Image

 Nella villa comunale di Salerno si inaugura la XII edizione di Luci d’artista, l’evento che attira ogni anno migliaia di visitatori. «Nell’ambito di tanti  eventi turistici e culturali che finanzia la Regione, questo è uno dei principali della Campania», ha affermato da Lira Tv il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. La manifestazione propone ancora una volta quattro grandi temi: il mito, il sogno, il tempo, il Natale. Saranno 36 in tutto le installazioni, che appena pronte, abbelliranno strade e piazze del centro e delle zone periferiche.

Alle luminarie già viste durante le passate edizioni (tra le tante o i Mosaici di Enrica Borghi, Cyrcus di Luca Pannoli,il Mito di Nello Ferrigno, l’Annunciazione e la Natività di Eduardo Giannattasio, i pinguini dell’Antartide, le magie floreali, gli alberi di neve, gli angeli) se ne aggiungono di nuove. A cominciare dalla villa comunale che si trasformerà nello Zoo che vorrei: un vero e proprio parco zoologico con leoni, serpenti, gufi, cigni, pappagalli, un’enorme giraffa, scimmie dispettose, alci, foche, aquile e fenicotteri rosa.

Sorprese anche a piazza Sedile del Campo, con un universo stellato di globi celesti, supernove e pianeti. Cielo siderale anche sulle teste di chi cammina per il centro storico, fino a via Mercanti. Cielo che sfocia negli Spazi infiniti di corso Vittorio Emanuele, installazione riproposta per il secondo anno.

Altra grande novità riguarda piazza Flavio Gioia, con i Miti del Mediterraneo. Qui, un tappeto di luci blu sovrasterà la piazza per immergersi in un fondale marino dove il dio Nettuno è attorniato da conchiglie, delfini, sirene. In piazza Sant’Agostino, poi, nel ventennale della nomina della Costiera Amalfitana a patrimonio Unesco, spazio alle tradizioni della Divina con ceramiche, pannelli e mosaici che riproducono agrumi, fiori, pesci e disegni arabescati.

Novità in arrivo anche a piazza Cavour con Waves, una scultura ispirata al mare realizzata dagli allievi del liceo artistico Sabatini/Menna, e al Forte la Carnale, con la Grotta.

Infine al via presso il Giardino della Minerva, Lumina Minervae, la chicca dell’anno: suggestioni luminose nell’orto della Scuola medica Salernitana.