Folgore eliminata, ma a testa alta
luned́ 04 maggio 2009
Image Eliminati sì, ma a testa alta. La Folgore del presidente Ciro Esposito chiude la sua stagione con l'uscita di scena al primo turno contro il temibile Gela. Purtroppo i viola non sono riusciti ad arrivare alla sfida play-off con i siciliani nella forma fisica migliore, anche nella seconda gara di mercoledì sera coach Dello Iacono ha dovuto utilizzare alcuni atleti non al meglio della condizione, Confessore e Auriemma in particolare. <<Usciamo a testa alta da questo impegno con il Gela che, dico in tutta onestà, ha meritato in queste due partite disputate di passare il turno – ha detto Dello Iacono – il nostro rammarico è di aver dovuto lottare da gennaio in avanti con una serie di infortuni che ha condizionato il nostro rendimento. Non è una scusante, ma la pura verità. Siamo scesi in Sicilia consapevoli che avremmo dovuto compiere una vera e propria impresa, abbiamo regalato ancora una volta il primo quarto e poi si è fatta durissima>>. L'allenatore della Folgore ha concesso una settimana di riposo ai cestisti viola, che si ritroveranno poi per gli allenamenti di fine stagione. Ma il pensiero va già alla prossima stagione. <<C'è un rapporto straordinario con il presidente Esposito, è normale che adesso ci incontreremo per discutere del futuro. Da tecnico e dirigente di questa Folgore, mi sento parte integrante di un progetto che può darci molte soddisfazioni>>.