Cultura: una “Biblioteca attiv@” per Scafati
mercoledì 27 gennaio 2010
“Biblioteca attiv@” è il nome del progetto di potenziamento del patrimonio documentario della Biblioteca Comunale di Scafati, presentato al Presidente della Provincia di Salerno, On. Edmondo Cirielli e al Dirigente del Settore Beni Culturali, Ruggiero Bignardi, dal Consigliere provinciale di Alleanza per Cirielli, Cristoforo Salvati. L’istanza, punta alla necessità di un intervento di carattere strutturale in grado di rendere la Biblioteca maggiormente fruibile ed integrata con la città. Promuovere il servizio bibliotecario, attraverso nuove tecnologie, la consultazione dell’intero catalogo tramite Internet, la creazione di un “archivio della memoria” nella Sezione di Storia locale, sono gli obiettivi prioritari del progetto, che si articola in due importanti iniziative: il catalogo in rete per la gestione dei servizi e del patrimonio librario, rendendo, così, più visibile l’offerta documentaria della Biblioteca con la promozione di nuovi servizi in sintonia con i bisogni informativi della società contemporanea; il Sito Web della Biblioteca, che consentirà una maggiore visibilità e conoscenza alla cittadinanza delle nuove tecnologie indispensabili per la comunicazione, con un sito capace di rispondere alle esigenze della cittadinanza ed una serie di prescrizioni normative sull’accessibilità emanate per la Pubblica Amministrazione. Di rilievo, la sezione della Biblioteca digitale dei Cittadini, che sarà creata con il supporto di tutta la comunità, mediante la raccolta, la digitalizzazione e la schedatura di fotografie e documenti appartenenti ai cittadini ed agli Istituti scolastici, culturali e sociali della città. “Il progetto Biblioteca attiv@- ha sottolineato Salvati - sarà un potente veicolo di diffusione della lettura, attraverso il Sito Web ed il Catalogo in rete, che costituiscono strumenti infrastrutturali utili a rafforzare il legame con le Istituzioni del territorio ed i cittadini, consentendo l’attivazione di iniziative e servizi finalizzati alla diversificazione delle proposte culturali”. Il progetto propone, inoltre, la presentazione di un’immagine “moderna” della Biblioteca comunale, quale luogo accessibile a tutti e spazio ideale per il dibattito ed il confronto tra lettori, nell’ambito della scuola e dell’associazionismo di Scafati.