Nocera Inferiore: Presentazione della Partita del Cuore
giovedý 20 marzo 2008
Stamattina, a palazzo di Città, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della partita del cuore, che vedrà protagoniste le squadre dei politici-amministratori comunali e della Selezione Calcio Artiste Internazionali.

Sono intervenuti l’Assessore allo Sport Pino Alfano, l’Assessore Franco Peta e gli organizzatori dell’evento.

La partita si terrà nella mattinata di sabato 3 maggio, presso lo Stadio Comunale “San Francesco”.

Il costo dei biglietti è di 3 euro, ed andrà devoluto in beneficenza.

Tante le attrici che parteciperanno all’evento. E’ prevista la presenza di Anna Cicatiello, Sylvia Malar, Clotilde Capparelli, Chiara Sgarbossa, Antonella Salvucci, Sara Castello, Elisa Veronica Zucchi, Dorata Czerwinska e Paola Grassia.

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche i responsabili di alcune delle associazioni di beneficenza coinvolte; Sylvia Malar, giocatrice in campo e madrina dell’evento, Miss Camerun 1998; Clotilde Capparelli, presentatrice e “Ragazza Cinema Ok”; l’organizzatore Renzo Leoni.

“Ciò che conta è fare beneficenza. – ha sottolineato l’Assessore allo Sport, Pino Alfano – Con i fatti dobbiamo dimostrare di stare vicini a chi soffre. Perciò, l’impegno di ciascuno di noi è fondamentale. Ognuno darà una mano per la vendita dei biglietti, per riuscire ad ottenere una somma rilevante da devolvere in beneficenza, tramite le associazioni oggi presenti e le altre che vorranno aderire”.

“E’ fondamentale – gli ha fatto eco l’Assessore Peta – evidenziare il desiderio di aiutare gli altri che emerge dalle dichiarazioni della madrina dell’evento. Comunque, noi giocheremo per vincere!!!”.

“Potrebbero intervenire anche Carmen Di Pietro, la Caldonazzo e la Chiappini. – ha spiegato Sylvia Malar, giocatrice in campo e madrina dell’evento, Miss Camerun 1998 -  La cosa che conta, però, più di tutto è che ci sia ampia partecipazione della gente. Vogliamo vedere lo stadio pieno di gente, i giovani, i bambini accompagnati dai genitori. Fare beneficenza è la cosa più bella del mondo, aiutare i più deboli e disagiati riempie il cuore di gioia. La gente di questa città, sicuramente, saprà dare tanto perché è gente di spirito. In questi anni stiamo facendo tanti match in tutta Italia, tra cui quelli tenutisi a Cava dei Tirreni, e presto saremo anche a Salerno. Quella a Nocera Inferiore sarà una delle nostre partite più belle, ne sono certa”.

“E’ importante – ha detto l’organizzatore, Renzo Leoni – far socializzare i cittadini. Ed iniziative come questa ne sono la testimonianza”.