Un sacchetto di "pepite d'oro" per S. Anna
domenica 27 marzo 2011
Una interessante iniziativa, in riferimento alla caduta dei lapilli sull'Agro, è quella posta in essere dalle suore di S. Anna di Nocera Inferiore.
Infatti nel marzo/aprile del 1944, dovendo sgombrare le terrazze ed il piazzale del convento dai lapilli, depositarono lo stesso nelle cantine.
Adesso hanno confezionato dei simpatici sacchetti con il lapillo originale dell'ultima eruzione del Vesuvio.
I sacchetti si possono ritirare, presso il convento, lasciando un piccolo contributo (3 euro).
Il vantaggio morale è quello di aver contribuito alla ristrutturazione della chiesa, quello pratico: di avere un ricordo unico ed originale di un evento importante della storia delle nostre terre e dell'emozionante artigianato delle sorelle. 
Fate una visita al convento, diffondete l'iniziativa. E' l'unico lapillo originale, non miscelato ad altri terreni, rimasto; conservatelo come un prezioso ricordo di famiglia.
Una volta è venuta una delegazione di studiosi ungheresi a Nocera; alla fine delle varie escursioni pensai di consegnare loro un campione di lapillo del 44; mi ringraziarono come se gli avessi consegnato delle pepite d'oro.
Dobbiamo avere anche noi maggiore attenzione per la nostra terra.